Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
piratigrafico

contrordine. l’olio di palma fa bene e combatte il cancro. (è vero che il cibo bio fa ammalare?)

contrordine.
l’olio di palma è ricco di proprietà interessanti: combatte il cancro e tante altre brutte malattie.

nei giorni scorsi ha circolato la notizia che l’olio di palma forse non fa male.
una ricerca condotta dagli scienziati dell’università statale di milano in collaborazione con l’università dell’aquila, pubblicato su scientific reports, ha osservato che i tocotrienoli dell’olio di palma rallentano in modo significativo la crescita del tumore e la progressione della malattia.
dal momento che i tocotrienoli sembrano anche ridurre lo sviluppo di malattie cardiovascolari e neurodegenerative (alzheimer), questi dati dimostrano che l’olio di palma contiene sostanze protettive per la salute umana.

a questo link puoi leggere il testo dell’università nel quale vi sono tutti i rimandi ai documenti e agli studi (clicca qui).

il fatto è che negli ultimi anni sul web sono state scritte corbellerie che mettono sotto accusa l’olio di palma.
non è vero che l’olio di palma è più o meno cancerogeno degli altri oli, o fa male più o meno degli altri oli. non è vero che l’olio di palma è più dannoso per l’ambiente rispetto alle altre produzioni di grassi.

chi sostiene che l’olio di palma fa peggio alla salute o all’ambiente rispetto agli altri grassi è ignorante oppure dice bugie.

in realtà, come qualsiasi altro alimento l’olio di palma non fa né bene né male.
imbottirsi di cibi pieni di olio di palma può far male nello stesso modo in cui nuoce alla salute qualsiasi altro abuso alimentare.
l’impatto sull’ambiente generato dalle colture di palma esiste, ma non è peggiore (anzi, spesso ha un impatto meno grave) rispetto alle altre produzioni di grassi alimentari.

le aziende che per motivi commerciali scrivono “senza olio di palma” devono dire al consumatori quale altro grasso alimentare hanno usato al posto dell’olio di palma.
i consumatori creduloni devono smettere di credere in qualsiasi panzana spacciata per vera.

qui sotto due modi scientificamente identici di come può essere spacciata una notizia falsa:
– la pirateria contrasta i cambiamenti climatici (con la diminuzione del numero di pirati la temperatura del pianeta si alza)
– i cibi biologici fanno venire l’autismo (con la diffusione dei cibi biologici aumenta in modo identico il numero di malati).
entrambe sono notizie false.
entrambe si basano sullo stesso meccanismo pseudoscientifico, la correlazione.
ma molti consumatori crederebbero per vera una delle due notizie, se venisse venduta per tale.

piratigrafico

cibi bio

per saperne di più: olio di palma: è vero che fa male e ha un grave impatto ambientale?

  • arthemis |

    @ Raul:

    c’è scritto in qualche blog che l’olio “non viene metabolizzato” (ma qualcuno dovrebbe allora spiegarmi come fa ad arrivare nelle cellule per poi accumularsi…), non è sufficiente? 😉

  • Antonino Malgioglio |

    l’articolo cita due composti chimici contenuti nell’olio di palma, mentre la polemica è sulle trasformazioni termiche di altre sostanze contenute nell’olio di palma e in altri grassi vegetali (anche le margarine ad esempio). Quindi a mio parere, dato che il giudizio viene anche da l’EFSA (ma non solo), è di imboccare la strada per l’eliminazione di questi prodotti inutili, e spingere il mercato verso scelte più attente alla salute. La deforestazione è comunque contestata in ogni sua manifestazione, sarebbe quindi il caso di ripensare alla dieta anche nel suo impatto ambientale. In conclusione sarebbe meglio insegnare a non ingurgitare Nutella e merendine, ma di affinare gusto e abitudini alimentari ad un livello superiore.

  • Raul |

    @ Monica EFSA ha detto che i composti trovati sono anche, e non solo, in TUTTI gli oli vegetali. Le bugie le di che chi si scaglia contro l’olio di palma.

  • Nicoletta Buldrini |

    L’Efsa ha dichiarato che tutti gli oli vegetali contengono contaminanti pericolosi, quindi anche se cambiamo olio nelle merendine e nei biscotti non risolviamo il problema! Anzi in alcune creme spalmabili contenenti olio di girasole i contaminanti pericolosi sono risultati più alti rispetto ai prodotti con olio di palma….

  • Raul |

    @ Lucia @ Rita ma è possibile avere i riferimenti bibliografici di ciò che asserite ?

  Post Precedente
Post Successivo