Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

cinesi copioni. vogliono clonare perfino una città austriaca. ecco le foto.

anche gli austriaci, nel loro piccolo, s'incazzano.
in cina, nel guandong, i cinesi vogliono clonare mattone su mattone la deliziosa cittadina austriaca di hallstatt, patrimonio unesco dell'umanità.
e gli 800 abitanti del paesino del salzkammergut sono inferociti. i cinesi sono pronti a copiare tutto, perfino il battello sul lago.

ecco l'articolo sul settimanale tedesco der spiegel

qui l'incredibile gallery fotografica del clone

non è il solo caso di clonazione di città europee.

nell'area di shanghai è stata costruita thames town, in stile inglese autenticissimamente falso. una donna inglese, quando ha visto le foto cinesi, s'è indignata perché il suo ristorantino fish-and-chips era stato copiato anche nei dettagli.

e poi hanno fatto alle porte di shanghai anche holland town, con anche i mulini a vento.

e poi i cinesi hanno clonato la cittadina tedesca tipica, l'hanno chiamata anting, ci hanno messo gli edifici in stile nazista di albert speer o in stile bauhaus, ci hanno messo dentro 20mila abitanti (cinesi, non tedeschi) e c'è anche la fontana con le statue di goethe e schiller.

(ringrazio per lo spunto l'ottimo roberto di nunzio)

  • jacopo giliberto |

    gabriele: correggo.

  • Gabriele |

    Cit: ”
    in cina, nel guandong, i cinesi hanno clonato mattone su mattone la deliziosa cittadina austriaca di hallstatt, patrimonio unesco dell’umanità. ”
    NON E’ VERO!
    Una multinazionale cinese avrebbe intenzione di costruire una replica di Hallstatt.
    Allo stato attuale, non è stato clonato nulla.

  • tonii |

    dopo due secoli che nei parchi europei si sono innalzate “pagode cinesi” di fantasia, per non parlare delle pessime imitazioni della porcellana di Jingdezhen prodotta a Meissen e Dresda, o dei parchi inglesi che scimmiottano quelli cinesi, per non parlare della carta igenica e dell’Enciclopedia e del sistema degli esami all’università e l’abolizione dell’aristocrazia, finalmente sono i cinesi a imitare gli europei. Dovremmo esserne felici, dopo secoli in cui succede il contrario. Almeno l’europa avrà un futuro come parco giochi a tema con delle locations promozionali in oriente. Sempre meglio che essere una piattaforma militare degli USA e nulla più.

  Post Precedente
Post Successivo