Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

animalìe da caldo. api stanche e porcelli senza appetito. storia: la tartaruga e la piattaforma edison.

le animalìe climatiche portano nelle redazioni anche notizie come queste: con il caldo le vacche fanno meno latte, i porcelli perdono l'appetito proverbiale e spillùzzicano svogliati nel truogolo, le api sono stanche.

segnalo inoltre che oggi gli uomini a bordo della piattaforma rospo (edison) in adriatico hanno visto una tartaruga marina moribonda.
ferita in modo orrendo a un’elica.
pareva morta.
l’hanno issata sulla piattaforma e l’animale si è mosso, sofferente.
viva!"
hanno cercato di curarla, mentre via radio hanno avvertito la capitaneria di porto, che ha mandato il battello con anche il veterinario.
ora la bestia è in una clinica per animali.

da notare il nome della piattaforma dell'edison: un altro animale, il rospo.

ma ecco le animalìe climatiche raccontate – una al giorno – dai comunicati quotidiani della coldiretti.

23 agosto
caldo: coldiretti, anche animali soffrono. per mucche -10% latte
con il caldo eccezionale di questi ultimi giorni soffrono anche gli animali con le mucche nelle stalle che, stressate dalle alte temperature, producono fino al 10 per cento di latte in meno, rispetto ai circa 30 litri al giorno che vengono munti in periodi normali. e' quanto afferma la coldiretti nel sottolineare che la situazione è preoccupante soprattutto nelle aree della pianura padana dove si concentra il maggior numero di allevamenti e il clima torrido sta colpendo senza pietà. una emergenza – sottolinea la coldiretti – aggravata notevolmente dall'umidità che, come per persone, aumenta la sensazione di caldo anche per le mucche. per loro – riferisce la coldiretti – la temperatura ideale è fra i 22 e i 24 gradi, invece con l’arrivo dell'afa gli animali hanno iniziato a soffrire, mangiano poco, bevono molto e producono meno latte. in soccorso nelle stalle sono state allestite – riferisce la coldiretti – doccette, ventole e condizionatori ed utilizzati integratori specifici a base di sali di potassio nell'alimentazione preparata dagli allevatori. al brusco calo delle produzioni di latte si aggiunge anche – conclude la coldiretti – un notevole aumento dei consumi di acqua ed energia per far fronte alle necessità di benessere delle mucche colpite dall'afa.

24 agosto
caldo, anche i maiali perdono l’appetito e mangiano il 40 per cento in meno
maiali a dieta forzata per colpa del caldo. l’afa e le temperature fino a 35 gradi degli ultimi dieci giorni hanno tolto l’appetito anche ai suini che – spiega la coldiretti lombardia – stanno consumando fino al 40 per cento in meno della solita razione giornaliera di tre chili e mezzo di mangime, senza più riuscire a crescere.
“con questo caldo – aggiunge marco lunati, lodigiano, consigliere dell’associazione nazionale allevatore di suini – o si hanno degli impianti di climatizzazione, che però nel nostro settore non sono ancora così diffusi, oppure i maiali proprio non ce la fanno a mangiare tanto che consumano appena il 60 per cento del pasto che fanno con un clima più normale e quindi non aumentano di peso”.
le alte temperature – spiega la coldiretti lombardia – influiscono anche sulla produzione di latte, con una riduzione fino al 10 per cento sui 30 litri che rappresentano la media giornaliera per mucca. negli allevamenti c’è chi si è attrezzato con ventilatori, nebulizzatori di acqua e stalle orientate in modo da minimizzare l’impatto dei raggi solari, ma con valori sopra i 35 gradi la situazione è difficile ovunque.

25 agosto
caldo: miele a rischio, le api sono stanche
dopo la vendemmia anticipata di quindici giorni, il mais che appassisce, le mucche che producono meno latte, anche la produzione di miele e' messa a dura prova dalle temperature elevate di questi giorni.
le api, stremate dal caldo, hanno diminuito i voli e non svolgono piu' il prezioso lavoro di trasporto del polline.
lo afferma coldiretti, riportando i consigli della royal society for the protection of birds, che suggerisce agli apicoltori di aiutare questi operosi insetti somministrando loro acqua e zucchero.

  • Silvano65 |

    Animalie é un neologismo stupendo.

  Post Precedente
Post Successivo