Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

ambiente. riciclo. il consorzio conai avvia oggi “raccolta 10 più” in tutte le città

prende il via oggi, con un mese di eventi in tutta italia, "raccolta 10 più, il mese del riciclo e della raccolta differenziata di qualità", promosso dal conai – consorzio nazionale imballaggi – e dal ministero dell'ambiente in collaborazione con l’anci, l’associazione dei comuni.

l'obiettivo è spiegare ai cittadini come fare, attraverso le 10 semplici regole del "decalogo della raccolta differenziata di qualità" del conai, una raccolta differenziata di qualità e migliorare così i risultati di riciclo degli imballaggi di acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro.

il miglioramento della qualità della raccolta differenziata può fare la differenza in termini ambientali ed economici. una qualità migliore si traduce in maggiori corrispettivi messi a disposizione dei comuni da parte del conai, nell'ambito di un accordo quadro con anci volto alla promozione della raccolta differenziata. dico con altre parole: più alta è la qualità dei materiali raccolti, più alto il pagamento del conai al comune.

secondo una stima del conai, un comune di 100mila abitanti con una raccolta differenziata complessiva intorno al 45%, in prima fascia di qualità per la raccolta di tutti gli imballaggi, può arrivare a ricevere corrispettivi pari a circa 1 milione di euro, quattro volte l'importo che percepirebbe se la qualità degli imballaggi differenziati fosse nell'ultima fascia di qualità.
allo stesso modo un comune di 1 milione di abitanti potrebbe arrivare a ricevere corrispettivi pari a circa 10 milioni di euro.

il 2010 è stato per conai un anno da ricordare: delle 11,4 milioni di tonnellate di imballaggi immesse sul mercato, ne sono state recuperate 8,5 milioni, vale a dire il 75% (tre imballaggi su quattro sono stati recuperati). il riciclo complessivo è stato del 64,6% dell'immesso al consumo e il ricorso alla discarica ridotto ormai al 25%.

la manifestazione, alla seconda edizione, si svolge nei 20 capoluoghi di regione, nei 90 capoluoghi di provincia e in tutti i comuni italiani che hanno aderito e aderiranno alla manifestazione attraverso il sito www.raccoltadiecipiu.it.

varie le iniziative: furgoni con il simbolo dell'evento, padiglioni allestiti nei capoluoghi di regione, materiai informativi per i cittadini.
le piazze italiane diventeranno lo snodo centrale di raccolta 10 più e il luogo dove sarà possibile ricevere il decalogo per la raccolta differenziata di qualità.
gruppi di biciclette con il logo "raccolta 10 più" gireranno per la città distribuendo ai cittadini il decalogo e coinvolgendoli nella manifestazione.

al mese del riciclo e della raccolta differenziata di qualità sono abbinati un sito, www.raccolta10piu.it, e un concorso on line sul riciclo: i più ferrati sull'argomento verranno premiati da conai all'interno di una puntata di domenica in.

"l'economia del riciclo – afferma il ministro dell'ambiente, stefania prestigiacomo – contribuisce in maniera sostanziale all'eco-efficienza generale e si segnala come una delle strade maestre da percorrere per perseguire lo sviluppo sostenibile di cui il nostro paese ha bisogno. promuovere la cultura del riciclo presso il grande pubblico con iniziative come raccolta 10 più: il mese del riciclo e della raccolta differenziata di qualità significa promuovere stili di vita amici dell'ambiente, la base da cui partire per un pianeta più pulito e green".

"è per l'anci un'importante iniziativa – afferma filippo bernocchi, vicepresidente dell'anci – i comuni avranno un'altra occasione di dialogo con i cittadini rispetto all'importanza di collaborazione e sintonia fra chi eroga e chi fruisce dei servizi ambientali, così da raggiungere insieme gli obbiettivi di sostenibilità attraverso i programmi di raccolta differenziata avviati sul territorio. la collaborazione fra conai e anci, che negli anni si è consolidata all'interno degli accordi quadro, sta dimostrando la capacità di arrivare ad importanti risultati, sia in termini di quantità di rifiuti sottratti alle discariche che di qualità dei materiali recuperati".

"con raccolta 10+ – commenta roberto de santis, presidente del conai – ci impegniamo quest'anno a raggiungere tutti i cittadini italiani per instaurare un dialogo diretto e spiegare come, grazie a un piccolo impegno quotidiano finalizzato al miglioramento della qualità della raccolta, sia possibile migliorare il riciclo degli imballaggi e, al contempo, permettere al proprio comune di ottenere benefici economici derivanti dai corrispettivi più elevati previsti dall'accordo anci-conai. grazie alla collaborazione tra enti locali, cittadini e sistema consortile, nel 2010 l'italia ha raggiunto i migliori risultati di riciclo e recupero dei rifiuti di imballaggio".