Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

la bufala dei sauditi che “non vogliono profughi”: invece ne hanno già presi 400mila. un modello.

abbiamo letto in questi giorni sulla rete web che, mentre folle di profughi siriani s’incamminano nella marcia del dolore e della speranza verso l’europa, la scostante e ricca arabia saudita non ne accoglie.

nell’area, i fuggiaschi siriani sono accolti un po’ dappertutto anche con sforzi notevoli (non tutti i paesi grondano di petrodollari), ma per ciò che riguarda l’arabia saudita e i restanti paesi del golfo persico il numero riportato dai giornali è 0.
uno scandaloso zero.

anche io ho rilanciato sui miei account nei social network questa notizia.

faccio ammenda: ebbene, è una bufala.
è una notizia falsa.

l’arabia accoglie questi disperati che fuggono dall’orrore del califfato islamico e dall’orrore del sirial killer bascir assad.

li accoglie, ma lo fa in modo diverso.

in realtà gli arabi stanno accogliendo profughi, e lo fanno a tutta manetta, ma sfuggono dalle statistiche perché questi profughi sono censiti sotto la voce di ricongiungimenti familiari.

mi spiego meglio.
negli ultimi 6 mesi il regno ha dato a tutti (tutti) i siriani presenti in arabia saudita la possibilità immediata di far venire i parenti come immigrati.
tutti i parenti che vuole: zii nipoti cugini nonne.

e quando un parente è entrato in arabia, a sua volta ha il pieno diritto di chiamare altri parenti rimasti in patria.

tramite la chiamata famigliare, l’identità dei profughi è controllabile e i siriani che invitano i loro congiunti se ne fanno garanti.
l’assimilazione è meno straziante.
non si generano nemmeno quelle orrende separazioni fra genitori e figli, fra coniugi, cui si assiste lungo le caotiche frontiere europee.
in chiave egoistica (l’arabia saudita non è un paese che spicca per lauta generosità) inoltre l’arabia evitando di accogliere profughi e accettando invece i ricongiungimenti famigliari può selezionare in questo modo un’immigrazione di qualità alta, con un’alfabetizzazione totale, con una fortissima presenza di laureati, lasciando invece fuori dalla porta quei popoli non meno disperati ma socialmente meno interessanti.

in questo modo sono arrivati circa 400mila siriani negli ultimi sei mesi.

non zero: 400mila sui 4 milioni di fuggitivi.
quanti invece sono stati accolti in europa? (accolti è una parola in qualche caso impropria).
340mila in tutta europa.
da aprile, 100mila in germania.
da aprile a luglio 2.143 in italia.

potrebbe essere un modello da copiare, in alternativa alla tragedia europea che aggrava la tragedia di queste genti in fuga dal terrore.

</span></figure></a> riyadh, 2015, tempesta di sabbia. foto di francesco cianciotta.
riyadh, 2015, tempesta di sabbia. foto di francesco cianciotta.
  • andrea pantos |

    La “generosità” saudita credo sia volta a reclutare solo manodopera gratis.

  • Jacopo Giliberto |

    difatti, gentile rosa, i siriani non sono rifugiati che chiedono asilo.
    ripeto che i 400mila siriani accolti in questi mesi sono classificati come ricongiungimenti famigliari.

  • ROSA |

    La fonte? I sauditi son specialisti in bidoni quindi….

    http://www.analisidifesa.it/2015/09/non-ce-posto-per-i-siriani-nelle-monarchie-del-golfo/

  • stier111 |

    Che bella notizia!
    Una grande novità.
    Ma… da dove viene?Quali fonti?
    Mi piacerebbe poter verificare sulla base di informazioni oggettive.

    Grazie

    Stefano

  Post Precedente
Post Successivo