Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

ci chiedono di pagare di più per un prodotto peggiore.

in questi giorni proteste sempre più forti degli allevatori italiani.
chiedono che le centrali del latte, i caseifici e i consumatori italiani acquistino i prodotti nazionali, che sono più cari e quasi sempre di minore qualità rispetto al latte bavarese, francese, moravo, danese.

cioè gli allevatori italiani dicono che noi consumatori italiani dobbiamo pagare loro un prodotto più caro e di qualità in genere peggiore, invece di comprare un latte economico di qualità in genere migliore da altri produttori.

gli allevatori italiani hanno diverse ragioni.
ma non tutte.

(non si parla qui del latte per le produzioni dop, come il parmigiano reggiano, che richiedono latte di qualità altissima e quindi deve essere pagato più caro).

qui hai le tabelle e i grafici con il confronto dei prezzi (clicca).

al 30 settembre il latte alla stalla costava:
latte lombardo – 34,92 euro per cento litri
latte francese rhône alpes – 33,05 euro per cento litri (quotazione del 31 agosto)
latte tedesco baviera – 29,7 euro per cento litri