Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cartoni-lupo-alberto-enrico-la-talpa

animalìe. i lupi paracadutisti minacciano la maremma.

(ho tratto l’immagine qui sopra dal corto *sentieri selvaggi* by silver, 1998).

massima stima per un consigliere comunale di manciano secondo il quale, come egli stesso ha scritto sulla sua pagina facebook, ci sono lanci di lupi.
in altre parole, vi sarebbero persone che hanno tempo e soldi da perdere
– per allevare lupi in appositi allevamenti,
– per mettere gli animali in gabbie atte al trasporto aereo,
– per noleggiare aerei a migliaia di euro l’ora,
– per arrivare in aeroporto con le gabbie piene di lupi, e caricarne il velivolo,
– per sorvolare manciano,
– per spalancare il portellone e far cadere dal cielo i lupi, i quali atterrano incolumi, oppure sono muniti di adeguato paracadute e delle conoscenze per usarlo,

con la finalità di riempire di predatori i boschi di manciano.

per questo motivo, il vivace consigliere comunale propone il divieto del lancio del lupo, ma anche l’allevamento del lupo e la sua libera circolazione.

(clicca sull’immagine per visualizzarla nel dettaglio).

delupizzare-manciano

  • Rita Bulgarini |

    Gentilissimo e simpaticissimo Jacopo, guardi a noi toscanacci del “contenimento dell’esposizione mediatica” non ci interessa proprio nulla, a noi ci fa più paura il lupo cattivo, anzi la faccia pure, così almeno qualcuno che vuole bene anche alle Pecore e ai suoi Allevatori se ne accorgerà che qui c’è bisogno di aiuto! E comunque venga quaggiù nelle nostre belle campagne a trovarsi faccia a faccia, non con un cane randagio, con un ibrido che è mezzo cane e mezzo lupo … e speriamo di non aggiornare la data dell’aggressione!
    A parte battute, quaggiù amiamo gli animali e li amiamo tutti ne siamo pieni nelle campagne e nelle strade, giorno e notte. Ma quando ti alzi la mattina felice di andare a lavorare all’aria buona della tua terra pensando che vai ad accudire i tuoi cari animali che sono il tuo lavoro e dunque la tua vita e ai quali il più delle volte ti sei affezionato, immagino che vedere massacrate quelle bestie e vedere distrutta la tua azienda un po’ di rabbia la faccia venire, o no? e forse la legge che tutela chi ha distrutto la tua serenità economico-morale la trovi parecchio ingiusta.
    Dunque, l’abbiamo capito che quella sconclusionata mozione che è stata presentata nel mio comune è frutto dell’esasperazione di tanti!
    Se si, spero che concordi con me, che devono finire, e non vanno incentivate, tutte le sterili polemiche che gli girano intorno, per dare la possibilità a chi ha le competenze di risolvere nel modo migliore e al più presto il problema.
    La saluto e sinceramente la invito, quando se vorra’ venire a trovarci saremo lieti di ospitarla!

  • Jacopo Giliberto |

    la ringrazio del suo commento, gentile rita; la strumentalizzazione politica era inevitabile per una vicenda in cui il vivace consigliere comunale ha sostenuto cose umanamente comprensibili ma scorrette dal punto di vista ambientale, naturalistico e legislativo.
    per esempio la proposta del consigliere comunale è semplicemente inapplicabile perché il lupo è protetto dalle leggi dello stato; non esiste alcun allevamento di lupi; le ricordo che l’ultima aggressione di lupi (non cani randagi: lupi) contro l’uomo è avvenuta nel giugno 1825.
    le faccio osservare che continuo a non nominare il suo simpatico fratello per rispettarlo e per contenerne l’esposizione mediatica.
    porga al coraggioso e vivace consigliere i sensi della mia stima.

  • Rita Bulgarini |

    Buona sera signor Giliberto sono Rita Bulgarini la sorella del consigliere “vivace” a cui lè si riferisce nel suo simpaticissimo video.
    Pur apprezzando molto il suo operato ho riscontrato in lei la stessa vivacità e fantasiosita’, se mi passa il termine.
    Oltre a non avere cognizione di un problema serissimo e molto grave che persiste sul territorio maremmano e che ha provocato situazioni dolorose e perdite economiche ingenti per molte famiglie, lei non conosce nemmeno il gergo usato in queste zone per ripopolare gli animali, “lanciare” equivale a dire ripopolare.
    Ora io sono molto amereggiata perché credo che un giornale come il sole 24 ore dovrebbe trattare argomenti come questi con più delicatezza e rispetto. Sono molto amareggiata perché lei con la sua leggerezza ha contribuito a incentivare una strumentalizzazione politica ” su dei massacri di greggi da parte di un animale ibrido molto feroce che non ha affatto paura dell’ uomo e che talvolta lo aggredisce”, strumentalizzazione politica che non c’entra nulla e che è già troppo invadente a mio avviso.
    Se mi posso permettere e qui concludo, le consiglierei per il futuro di usare più attenzione, più lungimiranza, e più informazione, prima di farla L’ “INFORMAZIONE”, altrimenti non ci sarà più credibilità, ma regnera’ solo la confusione.
    Cordiali saluti Rita Bulgarini

  • Uliano Pieraccini |

    Manciano è capoluogo di comune, si merita la m maiuscola, sebbene i lupi paracadutisti!

  Post Precedente