Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

san valentino. i chimici si scambiano baci di feniletilamina. la chimica dell’amore.

ecco i suggerimenti del consiglio nazionale dei chimici per festeggiare alla grande san valentino.
"prima regola: dotatevi della materia prima, uomo o donna che sia".
"seconda: imparate qualche nozione di chimica. che si tratti di un compagno fedele, della donna della vita o semplicemente dell'avventura di una notte è tutta una questione di chimica".

"ormai da anni, la ricerca scientifica ha evidenziato come i meccanismi dei sentimenti siano strettamente legati alla presenza o all'assenza di alcune sostanze chimiche nel corpo. insomma, tutta la filiera dell'amore è governata dalla chimica".

"nel rapporto affettivo a lungo termine – dice armando zingales, presidente del consiglio nazionale dei chimici – è ormai assodato l'importante ruolo svolto dalla chimica. per esempio, nelle donne è l'ossitocina a favorire l'attaccamento al proprio partner, o se si vuole, la "fedeltà", mentre nell'uomo è la vasopressina a svolgere un ruolo di sereno appagamento. possiamo quindi dire che gli uomini con livelli bassi di vasopressina sono più predisposti al tradimento. se invece si ha accanto un uomo con livelli alti di vasopressina allora si sta vivendo la fase dell'amore romantico.
si può discutere se le molecole siano la causa, i trasmettitori o solo un 'effetto dei moti dell'anima. certo è che siamo davanti ad un indizio preciso di cosa sta accedendo o potrebbe accadere. il fatto che la chimica sia così importante in tutti gli aspetti della nostra vita, compresi quelli più intimi e personali come l'amore e la fedeltà – conclude zingales – non deve stupirci né disorientarci. la natura non ha paura della chimica, ma la usa sapientemente. noi dobbiamo imparare a fare altrettanto, perché non c'è vita senza chimica e la qualità della vita dipende dalla chimica stessa".
allora se, come è noto, le coccole e le carezze possono indurre nelle donne un aumento del livello di ossitocina, forse gli uomini farebbero bene a ricordarsene. le donne dovrebbero invece imparare a tenere sotto controllo il livello di vasopressina, che sembra inibisca il tradimento.

testosterone per la passione
buone dosi di testosterone indicano che siamo davanti ad una forte attrazione e passione travolgenti.

vasopressina e ossitocina per la fedeltà
la vasopressina indica la via per il compagno fedele. la donna per la vita è invece dotata di alti valori di ossitocina.

feniletilamina per l'innamoramento
si inizia dai colpi di fulmine associati sempre ad alte quantità di ormoni in circolo. i ferormoni sono responsabili dell'attrazione e la produzione di testosterone nell'uomo è legata alla passione erotica. ma anche l'amore romantico è soggetto alle leggi della chimica. l'innamoramento, infatti, è correlato agli effetti della feniletilamina (pea) e alla produzione elevata di dopamina e norepinefrina (e ad una bassa attività di serotonina nel cervello). questa fase iniziale è caratterizzata in modo particolare da sensazioni, sessuali ed emotive, molto intense. si va dal forte attaccamento che si prova per l'altra persona alla necessità di sentirla e vederla spesso. tutto questo dipenderebbe proprio dalla feniletilamina, una molecola in grado di dare effetti simili a quelli delle anfetamenine e che rilascia la dopamina.
e' quindi merito o colpa di questo neurotrasmettitore se i 2 innamorati vogliono stare sempre insieme.

sildenafil per l'accoppiamento
questa fase, però, secondo gli esperti non dura per sempre. pochi mesi, i fatidici 7 anni o tutta la vita ed ecco che gli effetti si attenuano ed è tempo di passare al rapporto affettivo, stabile, o all'esaurimento della storia.
ma anche dopo tanti anni la chimica può venire in aiuto e ricreare quei momenti di ardore e passione che si credevano perduti per sempre. con le dovute precauzioni e solo sotto stretto controllo medico, l'uso della "molecola blu" di sildenafil (o altri principi attivi con la stessa funzione) più famosa al mondo può aiutare i momenti di intimità che con il tempo tendono a svanire.