Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

fukushima mon amour. i robot entrano nella centrale. e si appannano le lenti.

il 17 aprile e il 18 due robot radioguidati sono entrati nella centrale nucleare di fukushima dai-ichi per rilevare la situazione.
sono due robot di origine militare forniti dagli usa, perché il giappone non ha robot militari.
hanno mostrato le prime immagini dall'interno dei locali disastrati della centrale colpita dal terremoto dell’11 marzo.

 intanto il giappone sta allestendo un nuovo robot, che si chiama quince, un mezzo cingolato capace di operare in condizioni estreme, di concezione giapponese. progettato da un team di ricercatori congiunto dell'istituto di tecnologia di chiba e dell'università tohoku, l'automa è alto 66 cm e largo 48, disponendo di un braccio meccanico articolato, una videocamera e una serie di sensori ambientali. quince è stato modificato d'urgenza per renderne possibile l'impiego nei locali interni del sito nucleare, dove il livello di radiazioni è ancora alto e non permette l'intervento umano diretto: ai congegni di rilevazione è stato aggiunto un sensore per la radioattività, mentre per evitare la perdita del segnale radio il comando a distanza potrà essere effettuato anche con un lungo cavo ottico.

l’interno delle unità 1 e 3 è stato visitato il 17 aprile, mentre l’unità 2 è stata controllata il giorno dopo.

per entrare in ciascuna unità, i due veicoli hanno aperto le due porte sequenziali blindate al pian terreno, entrando negli edifici pieni di rottami e macerie.

nell’unità 1, il livello di radiazione è di 49 microsievert-ora passata la prima porta, e 10 all’interno della seconda porta.

nell’unità 3 il contatore geiger ha dato 28 microsievert-ora alla prima porta e 57 oltre la seconda, un tasso che supera la radioattività massima di legge per l’esposizione umana (250 microsievert in quattro ore e mezzo).

 

Robot fukushima

il giorno dopo nel gruppo 2, passata la prima porta (4,1 microsievert-lora) e aperta la seconda porta, l’umidità era così alta (dal 94 al 99%) che le lenti della telecamera si sono appannate e non è stato possibile guidare il robot all’interno.

in questo filmino (da una tv russa) puoi vedere le riprese del 17 aprile e – tra i minuti 1,23 e 3,01 – le appannate riprese nell'unità 2, perima che l'ispezione dovesse essere sospesa per nebbia, come i voli su linate.