Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

quando i no-discarica della campania erano organizzati da cosentino

“nel 2002 una delle poche discariche aperte in campania, quella di parco saurino a santa maria la fossa (caserta), fu bloccata da una protesta popolare cui presero parte anche camorristi, creando gravissimi disagi in tutta la regione, su input di nicola cosentino e mario landolfi che volevano in tal modo condizionare le scelte del subcommissario giulio facchi e dimostrare che la fibe campania non era capace di gestire il ciclo dei rifiuti”.
lo ha detto l’allora presidente del consorzio dei rifiuti caserta4, giuseppe valente, oggi collaboratore di giustizia, parlando in videoconferenza da un sito protetto al processo in corso al tribunale di santa maria capua vetere che vede imputato per concorso esterno in associazione camorristica l’ex sottosegretario del pdl nicola cosentino.

per saperne di più:

rifiuti. napoli. dare un servizio ai cittadini o dare un lavoro ai disoccupati? analisi illuminante.

campania infelix. quello che non ti dicono sugli incendi della “terra dei fuochi”.

rifiuti. napoli. idee, spunti, documenti. discarica fantasma. vedo ancora lontana la soluzione.

rifiuti di napoli. come creare un’emergenza per dividersi i soldi. con un video.

rifiuti di napoli. reportage segreto dentro gli impianti (con foto). qui la soluzione.