Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

musica e fenomeni web. il boom di “lascia stare ascanio dall’8 di gennaio”. il caso del trollolo brezneviano.

sul web si generano nuovi miti. anche minùscoli. ma sorprendenti.

accade per esempio con il caso della canzone "lascia stare ascanio – dall'otto di gennaio" (ovvero "esce ma non mi ròsica").

accade con shahram shab-pareh, simpatico vivace e coattissimo cantante persiano (per i più giovani: persiano significa iraniano. per i meno giovani: coatto significa truzzo), un cantante che nel web italiano è ormai un mito. linkato a migliaia.

il fatto è che la lingua persiana non è del gruppo arabo-semitico.
anche se usa i caratteri arabi, il persiano è una lingua indoeuropea, come il portoghese, il norvegese, il serbo o l'italiano.
e ha - il persiano - molte sonorità simili alla lingua italiana.

così è accaduto a una canzone del nostro beniamino shab-pareh.
le sue canzoni spesso sembrano cantate in italiano, per le sonorità, per i suoni, per le sequenze fonètiche. ma con testi che, se ascoltati come se fossero in italiano, sono dadaisti.
appunto, "lascia stare ascanio".
testi senza senso.
parole lisèrgiche.

ecco la sua canzone più famosa. il video è decisamente tòrrido. ingenuo. la musica è sarchiapònica. una vera perla del kitsch.

ascòltala.

 

è chiaro.

il ritornello sembra dire: "lascia stare ascanio. dall'otto di gennaio".

è nata subito la versione italiana, sottotitolata.

èccola.

 

e poi ci sono anche altre canzoni del nostro simpatico cantante persiano alle quali gli italiani hanno rifatto il titolo e rinterpretato il testo.

come la canzone "piscia a mano", oppure la terrificante "piangerei per un gay".

in altre parole si sta ripetendo sul web italiano lo stesso fenomeno che era accaduto un anno fa con trollolo, cioè il cantante russo eduard chil' (è scritto anche edward khil, oppure eduard hil', e corrisponde a edward hill).

a metà anni '70 eduard chil' cantò per la tv brezneviana questa terrificante canzone.
"vocalizm".

con una sincronizzazione del playback così primitiva da suscitare la simpatia dell'ingenuità,
con un allestimento dello studio che sembra ispirato al pessimismo della ragione,
il nostro eduard chil' abbigliato in una giacca di tungsteno e con una chioma asfaltata di magnetite è stato riscoperto un anno fa dal web.
fu ribattezzato trollolo, gli allestirono un sito web, il video pazzo fu citato dalle maggiori tv del mondo, e il video ebbe in pochi giorni milioni di contatti.