Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

indiscreto. e se monti facesse a meno del ministro dell’ambiente? per fonderlo con…

indiscreto.

il governo tecnico di mario monti potrebbe rinunciare al ministero dell'ambiente, fondendo tra loro due ministeri.

già anni fa era accaduto, quando paolo baratta era ministro dei lavori pubblici e (in contemporanea) dell'ambiente, riuniti sotto un unico ministero.
era una visione di allora dell'ambiente, collegato al cemento e alle grandi opere.

oggi l'ambiente potrebbe fondersi – che so – con i beni culturali.

resta valida l'ipotesi di dare un incarico a corrado clini.
le due prospettive possono anche non annullarsi a vicenda, se clini avese un incarico non di ministro ma di superdirettore di un ministero gemellato con i beni culturali.

lo scopriremo presto.

 

 

intanto, ecco l'articolo sull'incarico a monti, scritto da chiara beghelli, nicoletta cottone e celestina dominelli, pubblicato dal sito web del sole 24 ore, dove troverai tutti gli aggiornamenti agli avvenimenti del governo in formazione.

 

 

 

puoi seguirmi anche su twitter @jacopogiliberto